• Sonia Barboni

Stickers e Buoni regalo: le novità social a sostegno delle piccole imprese


Che il coronavirus abbia avuto effetti su ogni aspetto della nostra vita ormai è una certezza. Tra il lancio di una challenge dopo l’altra e la pubblicazione quotidiana di Instagram stories con tanto di hashtag #iorestoacasa, #EroiInCorsia e #Grazie, arrivano sui social network anche i primi sostegni alle piccole imprese. Poiché molti negozi sono ancora chiusi e i social network fungono da buona vetrina, il passaggio al business online diventa un mezzo importantissimo per comunicare con i propri clienti. Il colosso Zuckerberg, infatti, dopo aver notato un notevole incremento del tempo medio trascorso dagli utenti sulle sue piattaforme, ha deciso di pensare alle attività in difficoltà lanciando una serie di strumenti per sostenere le imprese locali.


Scopriamole meglio insieme:


  • Ordinare cibo da asporto su Instagram Per consentire ai clienti più affezionati di sostenere i ristoratori locali, Instagram ha lanciato la possibilità di effettuare gli ordini di cibo a domicilio direttamente dalla propria piattaforma. Per ordinare basta un click sul pulsante “Ordina cibo” nei profili Instagram ufficiali dei ristoranti o attraverso l’adesivo “Ordini di cibo” che compare nelle storie. In questo caso, Instagram fa da tramite tra l’utente finale e le piattaforme che operano nella filiera del delivery food. Per l’acquisto finale, infatti, l’utente viene poi indirizzato al sito web dei partner esterni che si occupano di pagamenti e consegne (Deliveroo e UberEats per l’Italia).


  • I buoni regalo su Facebook e Instagram È ufficialmente arrivata anche in Italia la possibilità, per coloro che lo richiedano, di acquistare buoni regalo o gift card per le proprie attività locali preferite, tra cui ristoranti, palestre, saloni di fitness, saloni di bellezza, librerie, panetterie e altro ancora. Questa nuova iniziativa potrebbe dare alle piccole imprese la liquidità di cui hanno urgentemente bisogno in questo brutto periodo di difficoltà, permettendo alle persone di continuare a sostenere le aziende per cominciare a riprendersi dalla crisi. Per quanto riguarda la funzione di Facebook, gli utenti, direttamente dallo spazio "Supporta le imprese locali" presente nel loro NewsFeed, potranno accedere ai buoni regalo dei commercianti della loro città che partecipano all'iniziativa. Su Instagram, invece, è stato reso disponibile nelle stories lo sticker “Buoni Regalo”, per dare la possibilità anche alle persone di promuovere le attività che hanno il desiderio di riaprire. Anche in questo caso il pagamento dei buoni e dei voucher verrà gestito ed effettuato attraverso dei siti partner esterni.


  • Comprare a chilometro zero con un click Il nuovo sticker “Compra a km 0”, invece, è un altro strumento che Instagram propone ai suoi utenti per esprimere il proprio sostegno alle attività commerciali locali che più amano e alle aziende per trovare e raggiungere nuovi potenziali clienti, così come restare in contatto con quelli già più fidelizzati. Come funziona? Quando le persone utilizzano l'adesivo, la loro storia sarà subito aggiunta ad una storia condivisa di Instagram, in modo che, oltre ai loro follower, possano vederla anche le aziende e le altre persone che seguono gli aggiornamenti di quell'adesivo. Interessante è la possibilità che offre lo sticker di taggare direttamente al suo interno l’azienda di riferimento, così da offrire ai follower una vera e propria anteprima dell'account Instagram attraverso i migliori post pubblicati dallo stesso. Inoltre, se pubblicando la storia le persone menzionano il profilo aziendale ufficiale, quest’ultimo può ripubblicare il contenuto o inviare un messaggio alle persone che l’hanno taggato, rimanendo così in contatto con i clienti più affezionati.


Queste erano le novità a sostegno delle piccole imprese, ma Mark Zuckerberg ha pensato proprio a tutti. In questi mesi di reclusione forzata, in tutti noi è cresciuta una gran voglia di abbracciare quelle persone a cui teniamo tanto ma dalle quali siamo, seppur momentaneamente, distanti. Proprio per questo su Facebook, negli ultimi giorni, è comparsa una reaction temporanea denominata “Care” che rappresenta un abbraccio virtuale e può essere scelta come reazione ad un post tenendo semplicemente premuto il tasto “mi piace”. Ovviamente non sarà come un vero e proprio abbraccio... ma è comunque un modo carino per mostrare la nostra vicinanza a coloro a cui vogliamo bene.

CONTATTACI

Nebula Strategy Srls

Piazza Castello 24, Milano

P.iva 11126360962

  • Nero Google Places Icona
  • Nero Facebook Icon
  • Black Icon Instagram
  • Black Icon LinkedIn
  • Black Icon Pinterest