• Cristina Cannata

WhatsBuzz - Tinder non si sente molto bene mentre Twitter continua a volare...

Aggiornato il: feb 11


Facebook copia Tinder, ma con stile: in arrivo "Dating"

"Un matrimonio su tre negli Stati Uniti viene fatto grazie a un incontro online. E noi non abbiamo ancora fatto uno strumento per il dating...". Eureka.

Due semplici "innocenti" constatazioni escono fuori dalla bocca di Zuckerberg e tac, ecco che Tinder perde a Wall Street qualcosa come il 17%.

Dopo WhatsApp, Instagram e Snapchat, un pelo di Twitter e un pizzico di LinkedIn, vuoi che il Signor Facebook si lasci scappare qualcosa? Non sia mai. Ed ecco che, con la faccia soddisfatta di un ragazzino che ha appena gustato un panino al latte con la Nutella, Mark Zuckerberg apre la keynote dell’F8 -annuale appuntamento volto ad esporre le principali novità del noto social network ai programmatori e sviluppatori di app/servizi- annunciando "Dating", ossia il Tinder -un po' più serio- di Facebook.

Il funzionamento è elementare: due profili si conoscono, se si piacciono escono, se confermano l'impressione instaurano una relazione e così via, così dicendo. Ed il "così via" non è buttato lì a caso. Già, perchè nelle intenzioni del Markone Internazionale la volontà è quella di andare oltre la mera scopata: "Creare relazioni vere e durature", in soldoni portarci dritti, soddisfatti e felici al matrimonio.

In linea teorica il servizio -opzionale e direttamente attivato dall'user- sarà disponibile solo per gli utenti single di Facebook -gentili lettori, fate le vostre considerazioni del caso; in più, per coloro che hanno il timore del giudizio sociale, Markone assicura che l'attivazione dell'opzione non sarà visibile agli amici e che il funzionamento determina la creazione di un altro profilo visibile solo ai non amici. A quel punto a seconda degli interessi, dei gruppi, degli eventi partirà la caccia. Solo nel caso di corrispondenza, i due possibili piccioncini potranno accedere ad una chat distinta e separata in cui iniziare una piacevole conversazione.

Auguri e figli maschi.

Ciao Tinder, sei stato un buon compagno di vita.

"Non mi sento molto bene...": i best 10 meme

+++ATTENZIONE SPOILER+++

E' uscito lo scorso 25 Aprile il nuovo attesissimo film della Marvel "Avengers: Infinity War" che in soli 4 giorni ha incassato 725 milioni di dollari prendendo sberle suonanti Justice League a cui sono servite 17 settimane per racimolare 657milioni di dollari.

Al di là dei giudizi sul "mi è piaciuto un sacco"/ "fa schifo", su una cosa non si discute: sul modo particolare che ha il popolo dell'Internet di interiorizzare il lutto e affrontare la tristezza.

Ci stiamo riferendo al finale del film e alla straziante scomparsa di uno dei protagonisti: "Mr. Stark, I don't feel so good"...

1.

2.

3.

4.

5.

6.

7.

8.

9.

10.

Twitter spiega le ali e punta sui video: la nuova strategia dell'Uccellino del web

E mentre Facebook si arma di arco e frecce mettendosi addosso un bel costume da Cupido, anche Twitter cerca di emergere dalla nube di polvere mossa da Zuckerberg soffiando verso l'alto.

E' di qualche giorno fa la notizia che l'Uccellino più chiacchierone dell'Internet ha chiuso qualcosa come una trentina di accordi con grandi editori.

Obiettivo: potenziare al massimo la piattaforma.

Come? Ovviamente attraverso le notizie.

Quali? Attualità, sport e enterteinment.

E giù di partnership esclusive con nomi come NBCUniversal e Walt Disney Co.

Se la prima distribuirà su Twitter alcune clip video in esclusiva, la Disney lavorerà con il social network per lo sviluppo di content mirati.

Così si svelano gli altarini: puntare tutto sui video ingolosendo gli inserzionisti. Una mossa che ha fatto volare il titolo in Borsa del quasi 5%.


CONTATTACI

Nebula Strategy Srls

Piazza Castello 24, Milano

P.iva 11126360962

  • Nero Google Places Icona
  • Nero Facebook Icon
  • Black Icon Instagram
  • Black Icon LinkedIn
  • Black Icon Pinterest