• Chiara Daniele

Crowdfunding ai tempi dello swipe up

In che modo si possono aiutare gli altri? Come si raccolgono fondi per un'attività? Di metodi ce ne sono molti, dagli SMS alle chiamate e grazie all'evoluzione dei media è sempre più facile donare. Cosa succede se si uniscono il mondo del digital, i social e due personaggi pubblici da milioni di follower?

È quello che è successo lo scorso marzo con una coppia nata sotto i riflettori, anzi, sotto le stories di instagram: stiamo parlando dell'imprenditrice digitale Chiara Ferragni e del cantante Fedez. Con quasi 30 milioni di follower in totale, i due condividono la loro quotidianità con tutto il popolo di Instagram, dall'Europa all'America ed è proprio grazie alla loro popolarità che la coppia ha deciso di chiamare i propri follower a rapporto per dar vita a un'iniziativa nazionale.


Lo scorso 9 marzo, la coppia dei Ferragnez si è esposta ulteriormente per raccogliere, insieme a una donazione personale, la cifra che sarebbe servita per poter costruire nuovi posti letto nella terapia intensiva dell'ospedale San Raffaele di Milano. Grazie a un sito di raccolta fondi, i follower hanno potuto, tramite un semplice swipe up nelle stories, donare la cifra ritenuta più giusta, partendo da un minimo di 5 euro. Inutile dire che l'iniziativa è diventata un successo. Grazie anche alla popolarità oltreoceanica di Chiara Ferragni, dovuta a un periodo trascorso a Los Angeles come fashion blogger alle prime armi, mestiere non ancora sviluppato al tempo in Italia, molte star americane hanno condiviso l'iniziativa. Dua Lipa e altri volti della musica e non solo, hanno preso a cuore l'iniziativa della fashion blogger italiana, condividendo l'evento a loro volta. In poco più di 4 ore, il crowdfunding ha raggiunto 4 milioni di euro e questo ha fatto sì che il lavoro per la costruzione di nuovi posti nella terapia intensiva dell'ospedale fosse ultimato in due settimane, come hanno testimoniato le foto pubblicate da Chiara e Fedez.


Questa è solo una delle iniziative italiane rivolte alla raccolta fondi per l'emergenza coronavirus ma è sicuramente quella più virale. Instagram però permette anche ai profili che non hanno milioni di follower di avviare e condividere una campagna di crowdfunding. La piattaforma infatti consente, oltre alla modalità swipe up per gli account verificati e con un numero minimo di 10 mila follower, di avviare una o più raccolta fondi tramite un nuovo sticker. Lo sticker chiamato Donazione permette di condividere una causa tramite le proprie stories, per 24 ore. In questo modo, si possono sostenere organizzazioni no profit per la quale si vuole sposare la causa, condividendola con i propri follower.

Per scoprire quali sono le organizzazioni disponibili, aprite il vostro profilo instagram e cliccate sullo stiker e se volete vedere la testimonianza della donazione di Chiara Ferragni e Fedez, potete trovare tutte le informazioni sulle storie in evidenza dei loro profili Instagram.

CONTATTACI

Nebula Strategy Srls

Piazza Castello 24, Milano

P.iva 11126360962

  • Nero Google Places Icona
  • Nero Facebook Icon
  • Black Icon Instagram
  • Black Icon LinkedIn
  • Black Icon Pinterest