• Chiara Daniele

Le 5 migliori app per le videochiamate di gruppo

Spesso una semplice chiamata non basta: per lavoro e per socialità c'è bisogno di vicinanza, di contatto, di vis-à-vis. Proprio per questo, in questo periodo i sistemi di videochiamata stanno sperimentando una crescita senza precedenti. Sono sempre più frequenti tra i Millenials, ma anche e soprattutto tra le generazioni più giovani ed è per questo che abbiamo scelto le 5 app del momento per videochiamare.




Al quinto posto, SKYPE, la piattaforma sicuramente più conosciuta. Nata nel 2003, consente di videochiamare, chattare, salvare conversazioni e trasferire file. Per iscriversi, basta avere un indirizzo email valido e creare un account. Si può videochiamare con un massimo di 50 persone ma se ne possono vedere solo 4, mentre le altre rimangono icone più piccole. E' una delle app che consente di videochiamare il maggior numero di persone, anche se la qualità del video scarseggia con troppi utenti connessi.


Quarto posto per FACETIME, app sviluppata da Apple per i propri dispositivi, può supportare fino a un massimo di 32 persone nella stessa chiamata ma solo 4 possono essere visibili. Collega in automatico tutti i contatti all'interno della propria rubrica, se registrati però a un account Apple. Durante le videochiamate, c'è la possibilità di scattare foto e usare Memoji, ovvero le emoticon avatar. E' un'app molto divertente e fresca, riservata però ai soli utenti Apple.


Medaglia di bronzo per DUO, app figlia di Google. Così come Facetime per IOs, Duo è installata automaticamente nei dispositivi Android. Vi è la possibilità di effettuare videochiamate con un massimo di 8 persone anche se non esiste la versione per pc. A differenza delle altre app, tramite una modalità chiamata "Toc Toc", si può vedere in anteprima il volto della persona che sta effettuando la videochiamata. Si possono inoltre inviare media, audio e note, che durano in tutto 24 ore.


Secondo posto per HOUSEPARTY, altra app che permette conversazioni per un massimo di 8 persone, con la possibilità di vederle tutte senza riduzione a icone. Si può decidere di usare Houseparty come semplice chat, ma nel caso in cui si volessero effettuare videochiamate, è bene chiudere la propria "stanza" a chiave, per non avere ospiti indesiderati. L'app infatti, a differenza delle altre, dispone di chat pubbliche, dove qualsiasi utente può accedervi. Vi è inoltre la possibilità di interagire tra i presenti con dei giochi di gruppo visibili sullo schermo.


Prima in classifica, Zoom. Usata prevalentemente negli ambienti lavorativi, Zoom permette di avviare conversazioni fino a 100 utenti, mostrandoli tutti e non limitandosi a 4 come avviene nella maggior parte delle app. Vi è, come in Skype, la possibilità di condividere lo schermo così da mostrarlo agli altri utenti. E' sicuramente uno dei migliori sistemi di videochiamata, soprattutto per riunioni di lavoro, unico limite la versione gratuita: consente infatti di eseguire videochiamate per un massimo di 40 minuti.

Ed ecco a voi la nostra classifica personale! Se non siete pratici o se avete voglia di cambiare un po', affidatevi ai nostri consigli, scegliete una di queste app e provatela. Che dobbiate organizzare un meeting o un aperitivo virtuale, una su cinque farà sicuramente al caso vostro.

CONTATTACI

Nebula Strategy Srls

Piazza Castello 24, Milano

P.iva 11126360962

  • Nero Google Places Icona
  • Nero Facebook Icon
  • Black Icon Instagram
  • Black Icon LinkedIn
  • Black Icon Pinterest