LinkedIn: consigli per ottimizzare il proprio profilo

LinkedIn è la piattaforma di networking professionale più grande al mondo, rivolta sia ad aziende che a privati in cerca di occasioni professionali da sviluppare attraverso i contatti del proprio network.

In questo articolo troverete alcuni consigli per ottimizzare il vostro profilo LinkedIn e per renderlo più appetibile.

 

LinkedIn attesta che un profilo accurato attira un traffico di visitatori fino a tre volte superiore rispetto ad altri simili, ma non altrettanto ottimizzati. Per ottenere un migliore posizionamento, un profilo LinkedIn efficace deve essere strutturato secondo le caratteristiche individuate dallo stesso social network :

  • sezioni del profilo opportunamente compilate

  • contenuti di valore e aggiornati

  • indicazione di specializzazioni ed esperienze, punti di forza e pubblico a cui ci si rivolge


Uno dei metodi più efficaci per ottimizzare un profilo LinkedIn è quello di individuare le parole chiave attraverso cui posizionarsi. Le keyword giuste si riferiscono alle proprie competenze professionali ed esperienze lavorative, all’ambito in cui ci si muove (es. marketing, sales, artigianato, etc.) e all'obiettivo che si vuole raggiungere (offerte di lavoro, networking, attirare nuovi clienti). Una volta individuate, dovranno essere usate in modo strategico nelle varie sezioni che compongono il profilo LinkedIn, come il “Riepilogo” e il “Sommario”, ma anche sotto forma di hashtag nei post lunghi.


Un altro punto fondamentale riguarda la rete di contatti, che è il meccanismo principale alla base del funzionamento di LinkedIn. È importante ampliare la propria rete di contatti fin da subito: i primi collegamenti suggeriti sono quelli della propria cerchia personale, come colleghi, ex colleghi, collaboratori etc. Successivamente è possibile accettare richieste anche da persone che non si conoscono, ma che possono essere potenzialmente interessanti o che rappresentano un punto di riferimento nel settore.


Infine, la proattività è un punto fondamentale per mantenere attivo, e quindi visibile, il profilo. È importante trovare dei gruppi LinkedIn affini al proprio target e partecipare alle discussioni per generare nuovi contatti.


E voi? Conoscevate già questi consigli?