Twitter Commerce

La vendita online da tempo si sta spostando anche sulle piattaforme dei social network, come Facebook con il suo Marketplace e la sezione Shop di Instagram. Anche Twitter nel 2021 ha annunciato di voler introdurre una funzionalità ad hoc per vendere prodotti o servizi sulla sua piattaforma.

 

Anche Twitter fa il suo ingresso nel mondo del social commerce. La funzione si chiamerà Twitter Commerce: un servizio offerto per consentire di acquistare e vendere dalla piattaforma. Grazie a questa novità, gli utenti potranno acquistare un prodotto in modo sicuro - anche direttamente dai tweet - mentre i venditori e i creator potranno trovare un guadagno usando il marketplace del social network.

Ad oggi non è ancora stata annunciata una data ufficiale di rilascio della nuova funzionalità. Al momento è in fase di test e non è disponibile in modo esteso a tutti gli utenti, ma è già possibile tracciare le principali caratteristiche di funzionamento del nuovo strumento del social destinate ai creatori di contenuti online.


Nella sidebar della schermata di Twitter saranno visibili due nuove sezioni: Purchase, per tenere traccia degli acquisti fatti, e Monetization, per visualizzare i contenuti che aiutano i creator a monetizzare. Nel feed principale di Twitter, invece, sarà presente un nuovo modulo carosello, dove visualizzare le schede prodotto in una sorta di slideshow. Infine, un utente che atterra sull’account Twitter di un brand potrà visualizzare i prodotti in vendita e acquistarli in pochi clic.


L’arrivo di Twitter Commerce potrebbe essere legato a un’altra funzione destinata alla monetizzazione: il Super Follow. Twitter sta lavorando per implementare degli account Super Follow con funzionalità aggiuntive e contenuti di alto livello, dove per diventare follower si dovrà pagare un abbonamento. Gli utenti Super Follow si dovranno quindi impegnare nel creare dei contenuti esclusivi e riservati ai loro abbonati.


Si tratta di novità importanti, che una volta attivate daranno filo da torcere ai social media manager, che dovranno trovare il modo migliore per integrare la nuova piattaforma di vendite online nelle proprie strategie di marketing e trarne il massimo profitto per i loro brand.